Skincare & Make-Up Routine. Come divento umana

Il post di oggi riguarda la mia face routine.
Ammetto con una certa tranquillità che amo truccarmi. Mi piace abbinare il trucco all'umore, all'occasione e anche a ciò che indosso.
Sono una di quelle persone che si trucca sempre e pochissime volte esce di casa struccata. Forse solo in vacanza lascio perdere ma solo perché mi vengono imposte tempistiche marziali dal Marito.
Trovo sempre il tempo di truccarmi la mattina e ci dedico anche una buona mezz'oretta. Personalmente, trovo sia la giusta coccola che mi fa iniziare bene la giornata.
La storia della mia pelle
Ho la pelle grassa.  Quindi la mia adolescenza è trascorsa all'insegna della pelle lucida e dei brufoli. Mento, guance, fronte e... naso.

Nonostante ciò,  sono stata abbastanza brava nella cura della pelle. Come ogni adolescente che si rispetti, ho usato Topexan per anni e a 13 anni ero ormai diventata una Master Jedi nella pulizia del viso (grazie Esselunga per la piccola sauna facciale)!

 Tra alti e bassi sono più o meno riuscita a tenere a bada i brufoli. Non avevo l'acne quindi quello che facevo funzionava sulla mia pelle senza problemi. Come sempre, nei casi più gravi e persistenti una visita dal dermatologo è più che doverosa.

Ho ricominciato ad aver problemi di pelle con la pillola (strano, eh?) alla veneranda età di 24 anni. Nonostante il dosaggio fosse super basso, questo 'medicinale/veleno' no mi faceva star bene: nausea, dolori alle gambe, brufoli grandi e dolorosi.
Credo di aver avuto un brufolo sotto pelle per almeno un mese. Faceva malissimo e nella disperazione l'ho tormentato. Purtroppo i segni sono rimasti soprattutto sulla guancia.

Ho smesso la pillola e dopo tante cure, la pelle è tornata (menomale) alla sua normale produzione di brufoli... Sarà la vecchiaia.


Skincare, Uriage Hyséac Eau Nettoyante, Vichy Eau Thermale, L'Oréal Paris Tripla Attiva Soft Latte Ricco Detergente, Essence Pure Skin Anti-Shine Pore Refine Serum

Curo la mia pelle senza fanatismi. Uso pochi prodotti e li cambio a seconda della stagione.
Uno degli step che non mai è la detersione. Lavo la mia pelle con un prodotto purificante apposito per la pelle grassa (Aqua Effect Gel Detergente Purificante di Nivea).
Dopo la detersione pulisco il viso con un latte detergente, attualmente uso il Latte Ricco detergente Perfezionatore di Pelle Tripla Azione di L'Oréal Paris (per pelli secche... ma era in offerta!) e poi vado a spruzzare dell'acqua termale della Vichy per 'asportare' la sporcizia rimanente e come ultimo step vado a tamponare un tonico senza alcool (Eau Nettoyante Peaux mixtes à grasses di Hyséac).
Qui vi lascio il link di un interessantissimo video che ormai, modifiche a parte, è diventato il mio Ave maria quotidiano.


A seconda della situazione  (brufolo si/no) applico, poi,  una crema leggera/gel idratante (ora uso lo Skin Breakfast Crème Essentielle Jour Visage di Methode Jeanne Piaubert) o il Siero Anti-shine Pore Refining Serum di Essence (che applico in caso di brufolo-attack e tutte le sere prima di andare a letto).
L'applicazione della crema e il suo assorbimento è uno step un po' più lungo. Vado infatti a massaggiare la crema sul viso e sul collo in modo da favorire la circolazione e coccolare la mia pelle.
Gli step che seguo sono quelli spiegati dalla bellissima Isabelle Bellis nella seconda parte del video (qui: How to Clean Your Face with Isabelle Bellis (Part 2).
Come dice Isabelle, tutta sta coccola bisogna farla con ammore. E bastano pochi prodotti per farlo. L'importante è farlo bene!

Makeup Routine con Neve cosmetics HIgh Coverage Mineral Foundation Tan Warm, Correttore Fit Me! MAybelline, Bombay, Brow Stylist Catrice, Guerrila Gardening Essence, Bahama Mama The Balm


Dopo avervi rotto infinitamente con il pianotage e il florage (lo sapete se avete visto il video sopra!..lo so che mi ringrazierete per avervi fatto scoprire la Bellis), passiamo al trucco.

Ho scoperto di aver sempre sbagliato fondotinta. Mi convinco sempre di più che il fondo liquido non fa per me. Non che non lo sapessi ma non vedevo alternative valide.
Da un mese a questa parte, sono passata al High Coverage Mineral Foundation in Tan Warm di Neve Cosmetics.
Sinceramente non so come io abbia potuto vivere senza finora. Non capisco...
Il risultato sulla mia pelle è così faigo e naturale che addirittura RICEVO COMPLIMENTI!
Chi ha la pelle grassa mi capirà. Noi non riceviamo complimenti per la nostra pelle. Mai.

In caso di occhiaie, anche se ammetto di averne poche, uso sotto il fondo minerale il correttore #20 Fit Me! di Maybelline. Non solo copre, ma illumina.

Daily Makeup, Neve cosmetics HIgh Coverage Mineral Foundation Tan Warm, Correttore Fit Me! MAybelline, Bombay, Brow Stylist Catrice, Guerrila Gardening Essence, Bahama Mama The Balm

Dopo il fondo applico il mio fido Bahama Mama di The Balm e, infine,  il bellissimo blush Bombay di Neve Cosmetics che adoro.

Brow Sopraciglia makeup routine con Brow Stylist Catrice, Guerrila Gardening Essence

Per quanto riguarda le sopracciglia? Ormai sapere che sono devota all'Eye Brow stylist di Catrice (030 Brown-eyed-peas). Lo uso da 2 anni e sono la persona più soddisfatta del mondo. Non solo per la qualità del prodotto ma anche per il prezzo.
Piece of land della collezione Guerrilla Gardening di Essence completa l'idillio. Lo uso infatti come 'ombretto' da sopracciglia ed è perfetto perché è un marrone freddo molto vicino ai miei colori. Il mio pennello? No doubt 'bout it! H85 di Hakuro!

Brushes, Real Techniques, H&M, HAkuro

Come la maggior parte degli esseri umani sulla terra, non ho resistito ai pennelli di Real Techniques. Oltre alla Core Collection, ho preso anche la Expert Face Brush.

  • Buffing Brush: la uso per il blush. Non chiedetemi perché, ma mi ci trovo bene.
  • Expert Brush: la uso per il fondo liquido o in caso di contouring cremoso selvaggio
  • Contour Brush: il pennello da contouring per eccellenza.
Oltre a questi pennelli, uso anche il BB Cream Brush di H&M.
Anche se nato per il fondo liquido, io lo preferisco per l'applicazione del fondo minerale. Mi piace molto perché ha setole abbastanza fitte da consentirmi una copertura modulabile ma buona già dalla prima applicazione.

Tanto per farvi vedere la differenza (e per confermarvi che i riti vudù non sono necessari), posto una foto del viso in versione nature e una in versione ristrutturata. E non fate caso agli occhi rossi... avevo appena finito di fare la doccia!


Non spaventatevi. Non lo farò mai più. Buona digestione.

Qual è la vostra skincare e make up routine? 
Usiamo dei prodotti in comune? Ne avete qualcuno da consigliare?
Fatemelo sapere,
Jess

3 commenti:

  1. Cacchio, direi che la combo di prodotti funziona bene: la differenza tra prima e dopo si vede, la base sembra proprio meravigliosa *_* ( tra l'altro mi sento un'aliena per non aver mai usato il Topexan, devo essere l'unica pirla che aveva i brufoletti e se li teneva XD )

    RispondiElimina
  2. Ciao Fede! In effetti si, tieni conto che sul viso ho diverse discromie dovute alla pelle che si schiarisce di inverno e mi lascia le macchie :( Immagina la mia di sorpresa a vedere una pelle così bella e accorgermi che bastava un fondo minerale! Pff e pensare che ho speso un fottio di soldi per un fondo della Kryolan!
    Ma mi sa che tu sei troppo ccìovane per aver usato il topexan... nel 98-99 lo pubblicizzavano un casino... e poi nun c'era altro! :)

    RispondiElimina
  3. […] Foundation Di questo fondo vi ho già parlato nel post dedicato alla mia Face Routine (clicca qui: Face&Makeup Routine). Ogni giorno mi dà più soddisfazione, non solo per come mi trasforma la pelle ma anche per la […]

    RispondiElimina

Ricevere commenti è sempre bello... per cui vi ringrazio!
Evitate, però, il follow4follow o di scrivere commenti o link per farvi seguire. Inoltre tutti i commenti offensivi (a me o ad altri) verranno rimossi.
Rispettate il mio spazio così come io rispetto il vostro. Grazie :)