Social media distancing

social media distancing, deleting you social media accounts, cancellare profili social, distanziarsi dai social media, abbandonare i social network
Photo by Kaboompics .com from Pexels
Ciao, si ci sono.

E' un periodo un po' particolare tra molti pensieri, qualche preoccupazione e nuove prospettive. Niente di male ma sicuramente ho la testa un po' piena di fatti che mi si sono presentati davanti e che un po' alla volta sto cercando di analizzare e gestire.
La cosa buona è che penso che ogni cambiamento sia buono per cui non mi resta che fare delle scelte, vedere cosa succedere e tirarmi su le maniche.

Tra i fatti degli ultimi mesi c'è sicuramente un diverso rapporto con i social media e una auto-riflessione sul il mio 'esserci' online e il concetto di tempo di qualità che dedico alle cose.

Ho cancellato Tik Tok, Facebook, la pagina del blog .... e la stessa cosa farò con Instagram.


A livello privato, ho cominciato ad accorgermi di quanto tempo perdevo davanti alle stories o ai post di Facebook solo per farmi i cazzi degli altri o guardare i video delle ricette di Tasty invece di farle.
Ultimamente mi sono sentita come la vicina antipatica che guarda dalla finestra e osserva ciò che fanno tutti quelli del condominio. Mi mancavano i bigodini in testa e un grembiulino a fiori.
Non va mi di essere quella persona.

Invece per quanto riguarda il blog, la mia creatura, mi sono trovata stanca all'idea di donare ad un logaritmo il potere di dare un valore a ciò che scrivo e al tempo amorevole che ci dedico.
Dati statistici, interazioni, copertura... il mio blog, la mia passione, è più di questo. Credo che sia fatto da quelle 100 persone che scelgono di leggere quello che lo scrivo, dallo sforzo che metto nel cercare di fare foto decenti, dall'inventarmi un trucco carino o dallo studiare Photoshop. Sono contenta così.
D'altronde ho creato il blog con l'idea di lasciare un messaggio nella bottiglia e lasciarlo trasportare dalle acque, sperando che prima o poi qualcuno lo legga.

Oramai sui social i contenuti si susseguono senza tregua tra post, foto, storie, video, dirette. E' un continuo input che non voglio più avere anche perché, nel tempo, ha distorto il mio modo di vedere le cose. La mia attenzione, in generale, è calata, è frenetica e quasi cannibale.
E non va bene, non per me.

Sarò ingenua o romantica ma penso che smettere di seguire i miei blogger preferiti su Instagram mi porterà a dedicare la giusta attenzione e più tempo di qualità ai loro contenuti portandomi a sostenerli davvero e non solo con un like o un veloce commento.

In pratica si tratta di una social distancing dalla virtualità e di una riconnessione con la realtà. Quella vera.
Ovviamente questa è la mia riflessione e il mio pensiero, lungi da me dal criticare chi ne fa uso. Anzi, cheers alla vostra capacità di trovare il giusto equilibrio tra le cose.
Sarà che sono a metà dei miei 33? Può essere, probabilmente si sta accendendo la modalità vecchia signora o sciura per dirla alla milanese.

Quindi d'ora in poi mi trovate qui e su Bloglovin. Nella bio del blog c'è la mia mail se volete scrivermi, rispondo davvero.

Un abbraccio grande e alla prossima con un trucco dedicato alla palette Captivated di Technic Cosmetics. 
Una chicca da non perdere!
Bacione,
Jess

2 commenti

  1. Avevo notato che non c'eri più su Instagram e non riuscivo a comprenderne il senso. Credevo fosse successo qualcosa e mi rasserena sentire che tutto sommato, va tutto bene. Posso capire il senso di smarrimento causato dai continui input che arrivano dai social. Io nell'ultimo periodo, anche per concentrarmi nello studio, non dico che mi sono imposta degli orari, ma passo il tempo solamente quando sono realmente libera e non ho altro di meglio da fare. Ci sono però dei giorni in cui sento proprio l'esigenza di non aprirli proprio perché sono come sopraffatta.
    Un abbraccio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilenia, non grazie al cielo non è successo niente. Penso che ci siano momenti nella vita in cui hai bisogno di fare pulizia di tante cose che diventano un peso e onestamente ho cominciato a vivere i social media in questo modo. Esserci, sempre, troppo e gli altri che ci sono sempre anche loro, troppo a volte. Voglio scegliere bene a chi e quando dedicare il mio tempo e quali input voglio avere in generale. Brava che hai trovato l'equilibro giusto per te, sicuramente trovare degli orari definiti e guardare i social in assenza di altro è una buon a strategia :D Un abbraccio a te!

      Elimina

Ricevere commenti è sempre bello... per cui vi ringrazio!
Evitate, però, il follow4follow o di scrivere commenti o link per farvi seguire. Inoltre tutti i commenti offensivi (a me o ad altri) verranno rimossi.
Rispettate il mio spazio così come io rispetto il vostro. Grazie :)